• 22/07/2015 alle 22:08

    Salve a tutti, sono un ragazzo di 22 anni e studio Ingegneria Informatica.

    Ho sempre avuto la passione per i calcolatori elettronici ( e non ) e fin da piccolo ho iniziato a smanettare su ogni tipo di dispositivo. Conosco svariati linguaggi di programmazione e vedendo e seguendo la storia dello Stonex One , ho sentito che c’era la possibilità di dare il mio contributo a questo Team . Ahimè, sul forum, non sono riuscito a trovare thread specifici . Se c’è qualche discussione già avviata , potreste indicarmele?

    Inoltre colgo l’occasione per salutarvi tutti.

    Buona serata breakers!

     

  • 22/07/2015 alle 23:37

    ciao @ndppphz, benvenuto.

    puoi contribuire direttamente qui sul forum, ad esempio proponendo un thread su uno specifico tema.

    puoi anche inviare una mail a smart@stonexsmart.com con il tuo cv per proporre una collaborazione

  • 03/11/2015 alle 19:28

    Ciao @simone ma rivolgo più in generale la domanda a stonex !

    inoltre faccio appello a tutta la community

    MA esiste un un team di sviluppo aperto a cui far partecipare liberamente quanti avendone le capacità e la voglia si occupi di risolvere i vari problemi ecc…perchè non me ne volere se” allarghi la base” strigiamo i tempi, ci sono più idee ecc.. scusami ma i breachers a che servono? se la comunità non si occupa dei problemi per risolverli insieme a stonex a che serve? a fare solo 4 chiacchere? la comunità deve essere parte integrante dello “sviluppo “altrimenti e solo un parco clienti travestito a uso e consumo

    “dell’editore”

    la mia  costruttiva critica se pur costruttiva e una critica! attenzione al tanto fumo e poco arrosto !

    un saluto e buon lavoro

     

  • 03/11/2015 alle 20:54

    ciao @linkbato,
    le tue sono riflessioni interessanti: un team di sviluppo diffuso e partecipativo sarebbe fantastica ma ti assicuro che non è semplice a livello di gestione per un’azienda.

    lavoriamo ogni giorno per realizzare nuove idee e progetti, ovviamente – e purtroppo – non tutte le cose possono essere lanciate immediatamente e sulla straa puoi trovare ostacoli insapettati che possono causare ritardi anche molto lunghi.

  • 04/11/2015 alle 11:08

    esiste un un team di sviluppo aperto a cui far partecipare liberamente quanti avendone le capacità e la voglia si occupi di risolvere i vari problemi ecc…perchè non me ne volere se” allarghi la base” strigiamo i tempi, ci sono più idee ecc.. scusami ma i breachers a che servono? se la comunità non si occupa dei problemi per risolverli insieme a stonex a che serve?

     Si chiama “modello opensource”, si conosce e funziona da decenni, e se un’azienda, nel 2015, ragiona ancora in termini di “gestione dall’alto” sarebbe il caso di svegliarsi. E magari cominciare a “rompere qualche regola” nei fatti, non solo a magliette, pizze e mascotte…

    Io ahimè, non me ne intendo molto di sviluppo, programmazione ecc. ma quest’idea mi sembra veramente buona..!

    Si potrebbe prendere spunto dalla Lego: per la parte Technic ci sono fior fiori di ingegneri ed appassionati che, gratuitamente, progettano e sviluppano parti meccaniche, congegni e design per nuovi modelli. Questo era citato come esempio in un corso di organizzazione aziendale, appunto in tema di innovazione aperta o open source, che dir si voglia. Di esempi anche più attinenti al caso ce ne saranno molti altri, e voi certamente ne saprete più di me.

    Naturalmente l’Italia non è la Danimarca, magari questo tipo di collaborazione verrebbe vista come lavoro dipendente “mascherato” e quindi casini su casini.. Però un tentativo lo si potrebbe fare..!

    Altrimenti veramente, “Facciamo scegliere tutto alla community.”, si ma tutto cosa? Hashtag, mascotte, luogo della pizzata e design (scelta forzata peraltro) di power bank e altoparlante?

    Eddai, dicono che l’Italia è indietro per quanto riguarda il digitale, la tecnologia, che le iscrizioni alle facoltà STEM sono inferiori alla media europea, che i giovani non hanno voglia di fare un c***o…. Rompete veramente le regole e permettete anche ai nostri “smanettoni” italiani di darvi una mano concretamente, oltre che i loro (i nostri) soldi. Lodevole il fatto di promuovere dei giovani per il merchandising, ma quello non è il core business di Stonex..!

    Spero di ricevere un riscontro da parte vostra su questa mia opinione!

  • 04/11/2015 alle 12:17

    Senza permessi di root e codici sorgente, supporto dalla community non può esserci se non sotto forma di idee poggiate sulle nuvole

    K.

  • 04/11/2015 alle 20:12

    Certamente @simone  fino alla parola (cito la tua risposta) <fantastica> tutto ok!

    ritengo sia l’atteggiamento corretto .

    La seconda parte,ecco quì non sono daccordo :ma ti assicuro che non è semplice a livello di gestione per un’azienda.

    lavoriamo ogni giorno per realizzare nuove idee e progetti, ovviamente – e purtroppo – non tutte le cose possono essere lanciate immediatamente e sulla straa puoi trovare ostacoli insapettati che possono causare ritardi anche molto lunghi.

    :) perchè gestire dall’alto e da soli? avete un risorsa (un tesssoro) ma non lo usate!

     

  • 04/11/2015 alle 20:17

    Vajsravana si esattamente!

    spero che aver tirato un “sasso” nello stagno promuova uno zunami   +++++%%%%%   :)

  • 04/11/2015 alle 20:20

    :) Stef91 assolutamente si

  • 04/11/2015 alle 20:28

    (un tesssoro)

    è stata una giornata faticosa ma con questa citazione mi hai fatto piegare 😀

    ti ripeto: le tue considerazioni mi sembrano tutt’altro che fuori luogo. vorrei riuscire a dare una scossa alla community il prima possibile 😉

  • 04/11/2015 alle 20:31

    ciao @stef91,
    non conoscevo il caso di Lego, ottimo suggerimento.

  • 04/11/2015 alle 20:45

    :) Konrad appunto; di cosa stiamo parlado ! daccordo su tutta la linea! vedi discussioni su ROOT ecc…

    E quì torniamo al punto di partenza la stonex si deve “opensoursare”almeno in parte.

    Assolutamente legittimo da parte di Stonexfrachinetti & C. fare affari e profitti tutti dobbiamo mangiare e abbiamo figli …figli?  ah! il futuro (l’oggi , ne è la base !) ma tutti i bei discorsi fatti ieri?

    Un altro sasso tirato nello stagno questa volta da una “nuvola” :)
  • 04/11/2015 alle 20:49

    @simone sicuramente il buon umore e un sorriso aiutano .

    Forza ce la possimo fare :)