• 29/08/2015 alle 00:17

    L’occhio vuole la sua parte, quindi perché non dare soddisfazione ai nostri occhi? Un design ricercato e innovativo può spingere il prodotto in target nuovi, dare e creare un’esigenza nuova agli utenti e un punto di partenza, dare al prodotto un design accattivante e con qualche partnership designer può consolidare qualcosa di concreto, una linea ricercata che ricordi il mondo del “fumetto” o “comics” e parliamo di un segmento che non conosce crisi, può ampliare il target del prodotto. Nel mio mondo il ricordo di un determinato personaggio o logo mi fa “tener conto di quel prodotto” quindi suscita la curiosità. Personalmente darei una rinfresco nel design dello smartphone, perché il motore e la sostanza c’è!! va solo spinto al massimo.

  • 29/08/2015 alle 07:33

    Mmm.. Vuoi uno sotonex #topolino??? 😀 😀

    Scherzo eh, @reigiangi

  • 29/08/2015 alle 14:04

    BERTU Parlo di un form factor innovativo o come vogliamo chiamarlo “un nuovo design”, con ciò che faccio viaggio parecchio e noto che noi italiani siamo apprezzati per il Design, e con questo voglio intendere che l’estetica e la prima cosa che attrae il cliente, se passa una Ferrari io non sono attratto dal battistrada ma sono attratto dall’estetica della Ferrari, che va dal colore al design della macchina stessa. Ormai con gli smartphone ci viviamo e fanno parte della vita quotidiana, allora perché non avere qualcosa che possa gratificare i nostri occhi? e magari suscitare l’attenzione di chi vive intorno a noi.

    Ovviamente e tutto un parere personale, disegno da quando ho memoria e se il mio cliente non e appagato dalla vista non compra il mio prodotto, quindi creare un nuovo lay-uot del cell stesso e magari griffarlo sul posteriore su un tema che può andare “dall’arte o al fumetto stesso” sono due categorie dove gli amanti del genere verrebbero attratti senza pensarci due volte. Siamo italiani e l’arte e il fumetto fanno parte del nostro paese, abbiamo tanto da insegnare agli altri paesi quindi, basta schiacciare sull’accelleratore.

    topastrodfogna hahaha ma no tranquillo, anzi in quello che faccio se posso dare una mano e aiutare ben venga, amo il mio paese e per il reparto design per me siamo imbattibili, quindi il potenziale sul prodotto c’è, serve “l’arma segreta” come si suol dire.

     

  • 29/08/2015 alle 14:40

    ciao @reigiangi,
    grazie per il suggerimento. le prossime edizioni limitate di StonexOne saranno identiche a #Galileo. per i futuri progetti sicuramente cercheremo di valorizzare al massimo il design

  • 30/08/2015 alle 20:46

    Simone e di che, dovere,  ho avuto sottomano uno Stonex e quando ho saputo che e un marchio Italiano mi sono messo subito alla ricerca, quindi non abbiamo nessuno da invidiare, anzi abbiamo tanto da insegnare agli altri paese sul fatto di design, a disposizione.