• 07/04/2016 alle 17:44

    Il whois del link in questione

    http://who.is/whois/http://ec2-52-16-199-166.eu-west-1.compute.amazonaws.com

    indica che il server a cui ci si rimanda è MARKMONITOR INC

    Questa società affiliata ad Amazon è specializzata nel proteggere l’immagine dei brand piu famosi del mondo, come asseriscono sulla loro homapage.

    https://www.markmonitor.com

    Da utente diffido sempre link sconosciuti

  • 08/04/2016 alle 01:54

    @censuramiancora grazie per avere segnalato un link scaduto che riporta alla nostra homepage

    è un server Amazon: il registrant è Amazon e il registrar è Markmonitor ma non capisco cosa ci sia di sospetto

  • 11/04/2016 alle 16:25

    Ok gioco a carte scoperte perche essere preso in giro non mi piace:

    quell azienda di amazon permette tra le tante cose di  generare traffico verso questo sito e di incrementare visite (al sito) pagando.

    e, un link messo li per generare traffico é dire:

    la barca é affondata ma sta andando tutto bene.

    Ah e ovviamente “adesso tocca a voi” era una finezza che pochi potevano cogliere. Ora la si puo meglio intuire

     

     

  • 12/04/2016 alle 00:12

    e, un link messo li per generare traffico é dire:

    questa frase è decisamente oscura. deduco però che mettiamo un link in questo sito per aumentare il traffico sempre su questo sito e paghiamo anche! geniale!

    come posso spiegarti che non c’è nessun oscura macchinazione ma che Amazonws.com ha Markmonitor come registrar e talvolta noi usiamo hosting Amazon?

    a questo link trovi la descrizione del servizio EC2 di Amazon e per qualsiasi approfondimento rivolgiti pure a loro.

    PS: segnalo il link per esteso, non vorrei pensassi fosse un’altra subdola manovra per generare traffico

    https://aws.amazon.com/it/ec2/